Via Cavour, inferno dei vigili

Via Cavour, l’inferno dei vigili. A fare le spese dei lavori in corso sulla strada e del traffico particolarmente congestionato in queste afose giornate, sono soprattutto i vigili urbani che presidiano la zona, che sempre più spesso soffrono di malori, bruciori agli occhi e irritazione sulla pelle. Lo denuncia il sindacato di polizia locale Ospol, che chiede agli assessori alla Mobilità e ai Lavori Pubblici, Sergio Marchi e Fabrizio Ghera, che venga istituito nel tratto interessato dai lavori tra piazza Esquilino e la stazione Termini, il divieto di transito per tutti i mezzi pubblici e per i bus turistici con deviazione per via Nazionale, e lo sfogo del traffico privato in via alternative come via Gioberti e parallele. L’Ospol diffida il comandante del corpo Giuliani e il comandante del centro storico a non esporre per più di due ore consecutive i vigili al servizio di viabilità e l’immediata dotazione di mascherine anti-smog. Per l’Ospol permane lo stato di agitazione dei vigili del centro storico.