Un cd su Nureyev per aiutare i bimbi

Luciana Baldrighi

Una vita per la danza e una danza per la vita, così potrebbe essere definito il grande evento organizzato in nome dell'arte ma con uno scopo ancora più nobile: la raccolta di fondi a favore dei bambini dell'isola Quarto mondo di Haiti, dove la Fondazione NPH opera da vent'anni. Al Teatro alla Scala di Milano, si è svolta la prima mondiale di «Rudolf Nureyev alla Scala», il film di Dino e Claudio Risi che racconta la straordinaria vita del grande ballerino, il cui CD è in vendita al book shop scaligero e il ricavato andrà alla Fondazione. Nessuno lo aveva mai raccontato così, nessuno aveva saputo ricordare i sogni, l'amore, la poesie e la gioia di un uomo che soleva ripetere «A bird must fly...» per esprimere importanza dell'essere sempre in movimento, in evoluzione.
Un film eccezionale e irripetibile per gli amanti del balletto e del cinema d'autore. Ma anche una preziosa occasione per testimoniare solidarietà ai bambini di Haiti, il paese dove manca l'essenziale e 1 bambino su 3, senza l'ausilio di una struttura ospedaliera adeguata, muore prima di compiere 3° anno di vita. La Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus che aiuta l'infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo tramite adozioni a distanza, progetti, attività di sensibilizzazione sui diritti dei bambini, volontariato è nata 50 anni fa, lancia un nuovo accorato appello a sostegno del suo principale e urgente progetto, il completamento del nuovo Ospedale pediatrico NPH ad Haiti, dove necessitano due sale operatorie e un reparto HIV e Oncologico. Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus Viale Caldara 43, 20122 Milano.