Cda indipendente tranne Innocenzi

Popolare Verona e Novara

Tutti i consiglieri della Banca popolare di Verona e Novara sono indipendenti, a eccezione dell’amministratore delegato, Fabio Innocenzi, che è amministratore esecutivo. Lo rende noto lo stesso istituto. Il requisito di indipendenza è stato riconosciuto al presidente, Carlo Fratta Pasini, al vicepresidente vicario Maurizio Comoli, al vicepresidente Alberto Bauli, e ai consiglieri Marco Boroli, Pietro Buzzi, Valentino Campagnolo, Vittorio Corradi, Ugo Della Bella, Giuseppe Fedrigoni, Federico Guasti, Sergio Loro Piana, Maurizio Marino, Giuseppe Nicolò, Gian Luca Rana, Claudio Rangoni Machiavelli, Fabio Ravanelli, Luigi Righetti, Giancarlo Vezzalini e Franco Zanetta. «Essendo coinvolto in prima persona nella gestione della società - sostiene la banca, in una nota - in relazione ai poteri attribuiti dal consiglio, all’amministratore delegato Fabio Innocenzi è stata riconosciuta la qualità di amministratore esecutivo».