Cdb, De Benedetti cede un milione di titoli

Lunedì li ha venduti a 4,69 euro per riacquistarne 230mila a 4,33 euro

da Milano

Carlo De Benedetti comincia a mettere a frutto il nuovo corso di Cdb Web Tech con alcune operazioni di Borsa rese possibili dalla crescita del titolo negli ultimi giorni. La settimana scorsa, infatti, De Benedetti ha annunciato che Cdb Web Tech sposterà la sua attività, focalizzandola sul rilancio di imprese di medie dimensioni in difficoltà, ma con buone prospettive di ripresa. All’iniziativa è previsto che partecipino non solo Fininvest, ma anche Della Valle e Montezemolo, oltre ad altri imprenditori e finanziarie di investimento. Piazza Affari ha apprezzato l’iniziativa (e anche l’inedita alleanza) facendo salire in pochi giorni del 35% il titolo, che è stato anche sospeso per eccesso di rialzo.
Così lunedì l’Ingegnere ha venduto 1.040.000 azioni Cdb Web Tech (pari a circa l’1% del capitale) al prezzo unitario di 4,6973 euro e per un controvalore di oltre 4,88 milioni di euro e, nello stesso giorno, ha acquistato 230.000 titoli della società a 4,33 euro l’uno per un controvalore di 995.900 euro. Lunedì il titolo ha chiuso la seduta con un prezzo di riferimento di 4,35 euro (più 1,12%), un minimo a 4,32 e un massimo a 4,77 euro. Ieri sul titolo ci sono state prese di beneficio dopo i forti rialzi dei giorni precedenti e ha chiuso in calo del 3,31% a 4,2 euro. De Benedetti prima dell’operazione di vendita e di acquisto risultava detenere il 47,291% del capitale di Cdb Web Tech.
De Benedetti non è nuovo a operazioni proprio su Cdb Web Tech: il titolo era stato quotato ai tempi ruggenti del boom della new economy e aveva registrato i rialzi tipici di molte azioni del comparto. L’Ingegnere aveva ridotto la sua quota dopo che erano stati raggiunti livelli non lontani dai massimi. In seguito, con lo sgonfiarsi della bolla della new economy, Cdb Web Tech aveva seguito il trend dell’intero comparto.