Cdp, al via fondi per infrastutture da 7 miliardi

Cassa Depositi e Prestiti ha varato due nuovi fondi per il finanziamento delle infrastrutture nazionali da un valore complessivo che si aggira sui 7 miliardi di euro. Gli strumenti, presentati ieri a Roma, sono il Fondo rotativo per le infrastrutture strategiche (Fris) e il Fondo di garanzia per le opere pubbliche (Fgop). Il primo interviene nelle opere del programma infrastrutture strategiche della legge obiettivo, che prevedono la partecipazione dei capitali privati, che in alcuni casi generano flussi di cassa insufficienti alla copertura dei costi di investimento. Nel secondo la Cdp interviene a copertura del rischio nel caso in cui il soggetto aggiudicatore di un’opera non sia in grado di ottemperare agli obblighi contrattuali assunti. La missione di Cdp è di favorire lo sviluppo degli investimenti pubblici, delle opere infrastrutturali destinate alla fornitura dei servizi pubblici.