Cecchi Paone: la Goggi? Una delusione Ciuffini, Fede e Mentana? Quanti litigi

Il presentatore in un’intervista a Sorrisi racconta i suoi trent’anni di televisione

da Milano

«Emilio Fede? Con lui un rapporto di odio-amore. Loretta Goggi? Per lei ho provato una grande delusione, lei e Gianni Brezza mi fecero molte angherie. Con Sabina Ciuffini, poi, non facevo altro che litigare, così non feci più il programma Unomattina. All'inizio furono grandissime litigate, poi pian piano capii e lasciai perdere». Enrico Mentana? Lui quando preparava il Tg5 prima voleva confinarmi al tg notturno, poi mi disse che avevo bisogno di prendermi un periodo di... riposo. Così me ne andai in Rai dove presentai Mattina2 con Paola Perego, con cui, fra l'altro, sono in rapporti eccellenti, perché fra di noi c'è grande affettuosità, molta complicità e una perfetta complementarità. È stata l'unica o quasi a porsi in maniera tranquilla e decisamente non competitiva». Così, in un'intervista a Tv Sorrisi e Canzoni, in edicola oggi, Alessandro Cecchi Paone festeggia 30 anni di carriera televisiva togliendosi qualche sassolino dalle scarpe e raccontando molti inediti retroscena della sua carriera, a partire dal rapporto con Emilio Fede e Enrico Mentana.
Nell'intervista non si parla dell'ormai celeberrimo coming out con cui Alessandro Cecchi Paone ha reso pubbliche le sue scelte sentimentali (l’essere omosessuale), bensì solo ed esclusivamente del suo matrimonio vero, quello con la televisione. Una convivenza felice che dura da trent’ anni esatti.
«Amavo disperatamente la tv - ha affermato Cecchi Paone - Questa mia passione per il piccolo schermo era così grande che tutte le sere lasciavo gli amici per andare a casa a vedere i telegiornali».