Cecilia si sposa due mesi dopo Nicolas Sarkozy

L'ex moglie del presidente francese ha detto il terzo sì della
sua vita al pubblicitario di origine marocchina Richard Attias. Il matrimonio al Rockefeller Center di New York dove i due furono sorpresi nel 2005. Al ricevimento erano presenti 150 invitati

New York - Quando in Italia e soprattutto a Parigi era scoccata la mezzanotte a New York Cecilia Ciganer-Albeniz, ex moglie del presidente francese Nicolas Sarkozy, ha detto il terzo sì della sua vita al pubblicitario di origine marocchina Richard Attias, di religione ebraica. Teatro della cerimonia l’elegante Rainbow Room del Rockefeller Center, nel cuore della Grande Mela, dove nel 2005 i due furono sorpresi da Paris Match, in uno scoop che costò il posto al direttore.

Indiscrezioni non confermate riferiscono che i due prima della cerimonia laica abbiano fatto "benedire" le nozze in una sinagoga liberal della Grande Mela, anche se Cecilia, figlia di un ebreo moldavo (Andrè Ciganer nato Aron Chuganov) ma non di madre ebrea, tecnicamente avrebbe dovuto sottoporsi a un lungo e complicato periodo di catechesi per convertirsi.

Al ricevimento al 65esimo piano del Rockefeller Center erano presenti circa 150 amici. La cerimonia, a poco più di 40 giorni dalle nozze presidenziali all’Eliseo tra Sarkò e Carla Bruni il 2 febbraio scorso, conclude un tour de force di tre giorni di festeggiamenti, fra cui una festa privata organizzata due giorni fa nella plutocratica villa di Attias a Greenwich, nel Connecticut. Cecilià dopo mesi di indiscrezioni sulla crisi della coppia divorziò il 18 ottobre dello scorso anno dal presidente sarkozy.