Cedono gli energetici

Avvio di settimana in tono minore a Piazza Affari, che risente della chiusura di Wall Street e di alcune Borse europee. Gli indici chiudono in positivo, con un progresso intorno allo 0,3%, mentre si è registrato un netto calo di attività, con scambi per un controvalore di 3,9 miliardi. Non c’è stata una tendenza ben definita, se non un ritorno di interesse per quei titoli bancari ancora non coinvolti nel risiko che mantiene in tensione il settore; solo il Montepaschi avanza dell’1,6% e Mediolanum cresce ancora dell’1,5%, mentre le altre big (Capitalia e Intesa Sanpaolo) confermano i livelli di venerdì. Nel comparto assicurativi, in evidenza Generali (più 1,8%) nella fase di avvio dell’assegnazione gratuita. Cedono gli energetici, specie Aem, dopo l’avviso di garanzia per le indagini sul trasporto del gas. Poco mosse Fiat e Alitalia, bene le Juventus (più 8,1%) in attesa di novità e per l’avvio dell’aumento di capitale.