Ceduti i cantieri ai norvegesi e allarme profitti

Alstom ha lanciato un profit warning per il suo anno finanziario 2005-2006. Il gruppo francese, che ha annunciato ieri la vendita del suo polo cantieristico per 50 milioni, si attende ora a un utile netto di 150 milioni contro i 250 milioni precedentemente previsti. Alstom ha però confermato i suoi obiettivi di margini operativi del 5% per l’anno in corso e del 6-7% entro il 2008. A lanciare l’avvertimento è stato il direttore finanziario Henri Poupart-Lafarge durante la conferenza stampa sulla vendita del 75% dei Chantiers de l’Atlantique al gruppo norvegese Aker Yards. L’operazione comporterà una perdita massima di 100 milioni. Nessun taglio in vista.