Dopo Celentano e Chiambretti Gambarotta si butta con la Cisl

Oggi al reparto Terapia intensiva neonatale della clinica universitaria Sant’Anna, a Torino, lo scrittore Bruno Gambarotta (nella foto) firmerà non copie del suo libro, bensì una petizione: quella per cambiare l’attuale normativa sui permessi e sui congedi parentali. Tutto nell’ambito dell’impegno della Cisl piemontese per i diritti delle mamme dei bimbi premature. Perché Gambarotta, già storico collaboratore di alcune trasmissioni televisive con Adriano Celentano, Fabio Fazio, Luciana Littizzetto e Piero Chiambretti, ha deciso di abbracciare la causa della Cisl? Non sarà mica quell’etichetta da «engagé», come la definì il suo ex compagno di scuola Paolo Conte?