Celentano sostiene «lavoro sicuro»

«Trovarci ancora oggi a dover combattere per ottenere il sacrosanto diritto di lavorare in sicurezza per scongiurare la vergogna più grande dell’Italia di lasciar morire i propri lavoratori sul posto di lavoro, è un fatto gravissimo». Così la coppia Celentano-Mori ha motivato la sua decisione di aderire alla Carovana di Articolo21 per «Il lavoro Sicuro» che partirà dalla Mostra di Venezia. «Adriano - ricorda la Mori - già 33 anni orsono ne colse tutta la drammaticità denunciandolo nel suo film Yuppi Du».