Celestina continua a navigare

Raggiunto l’accordo fra Provincia e Comune per il trasporto pubblico in navebus. Proseguirà pertanto, diventando stabile, come servizio di trasporto pubblico locale integrato nella rete genovese, il collegamento marittimo tra il Porto Antico e il Molo Archetti di Pegli, sperimentato dalla scorsa estate dal Comune e dall’Azienda mobilità e trasporti con un notevole successo di passeggeri.
L’intesa fra l’amministrazione provinciale e quella comunale, approvata ieri mattina dalla giunta di Palazzo Spinola su proposta dell’assessore ai Trasporti Anna Dagnino, avvia la qualificazione del trasporto pubblico locale marittimo di questa tratta comunale.
Si tratta di un «patto» per così dire obbligato dalla normativa vigente tra la Provincia - che ha competenze sull’individuazione del gestore per i servizi di cabotaggio sottocosta - e il Comune di Genova. «La Provincia sostiene con convinzione il servizio della navebus Celestina - sottolinea in proposito l’assessore Anna Dagnino - perché si integra perfettamente con la rete di trasporto cittadino. Per questo la giunta ha deliberato un protocollo d’intesa con il Comune di Genova relativo al trasporto marittimo tra Pegli e il Porto Antico. È stata trovata - aggiunge Anna Dagnino - una sintesi tra le due amministrazioni che ha permesso di stabilire un percorso snello, in grado di garantire la continuità del servizio fino all’individuazione del gestore».
Inoltre la Provincia di Genova, nel confermare «la disponibilità a porre in essere tutti gli atti amministrativi necessari sull’individuazione del gestore, si dichiara pronta a una collaborazione efficace e sinergica con la città sui servizi del trasporto pubblico locale in tutta l’area metropolitana».