Celiachia, allergici al glutine dodici bambini romani su mille

A Roma l’1,2 per cento dei bambini soffre di celiachia. Lo rivela uno studio dell’assessorato per le Politiche dell’Infanzia e dal dipartimento di pediatria de La Sapienza, condotto su un campione di 3392 bambini provenienti da sei Municipi della Capitale e appartenenti alla I e alla II classe della scuola dell’infanzia. Secondo la ricerca 25 bambini sono risultati celiaci rappresentando circa lo 0,7 per cento mentre 17, ossia lo 0,5 per cento, era già stato precedentemente diagnosticato. I dati sono stati resi noti nel corso del seminario che si è svolto nella sala Pietro da Cortona: «un bambino nutrito correttamente oggi, un adulto più sano domani», al quale ha partecipato l’assessore capitolino per le Politiche dell’infanzia Lia Di Renzo, il neuro psichiatra Francesco Montecchi e la responsabile del dipartimento di pediatria della Sapienza Margherita Bonamico.
«Questo studio è stato promosso e voluto dall’assessorato perché pensiamo che lo screening della malattia celiaca sia molto importante per prevenire patologia più gravi in futuro». Il test è stato effettuato mediante la saliva dei bambini. Tra le scuole che si sono sottoposte al progetto pilota anche la Visconti, la Bambini del Mondo, la Falcone-Borsellino e la Saffi mentre i Municipi coinvolti sono rispettivamente il Municipio I, II, III, IV, X e nel XII. Nel corso del seminario è stata anche rilanciata l’iniziativa di portare nel museo Explora anche una mensa con cibi senza glutine.