In cella per droga fratello dell’assassino

Giusto un anno fa Morris Ciavarella era finito in galera per aver ucciso a botte un tassista, reo di avergli investito il cane, in largo Caccia Dominioni. E ieri l’ha raggiunto incella ilfratello Max, 38 anni sorpreso dai carabinieri con 2,2 chili di cocaina. L’uomo, da tempo nel mirino dei carabinieri della compagnia Monforte, è stato fermato mentre scendeva le scale del suo appartamento di via Tiepolo 1 che divide con una ragazza di 28 anni, risultata estranea ai suoi traffici. I Ciavarella sono un vera e propria dinastia di delinquenti: oltre a Morris e Max, ci sono infatti altri sei fratelli tutti pregiudicati e tutti finiti in passato in manette per reati che vanno dallo spaccio ai furti, rapine e ricettazione.