In cella le due ladre Erano madre e figlia

Rubavano gioielli nascondendoli sotto una borsa e cambiavano aspetto per i furti successivi. L’altro giorno la polizia ha arrestato le ladre, scoprendo che erano madre e figlia: Laila Spada, pregiudicata per svariati furti, 41 anni, e Ilaria Bonifacio, 21. Fatale il colpo del 31 marzo alla gioielleria Grimoldi di via Manzoni dove le due donne rubarono una croce d’oro bianco e diamanti del valore di 16mila euro. Furono però individuate grazie alle riprese dal sistema di video sorveglianza e quindi riconosciute dalle vittime. Entrambe di etnia sinta, abitavano nelle case abusive di via Rosmini pur avendo domicilio, risultato poi falso, a Sesto San Giovanni.