Cellulari musicali con memoria per oltre 15 cd

I nuovi telefonini scaricano i file Mp3 e consentono un ascolto di alta qualità

Massimo Carboni

da Milano

Ormai i cellulari sono sempre meno solo strumenti per telefonare e sempre di più oggetti multifunzione in grado di supportare e svolgere numerose attività. Tra queste c’è la lettura dei file MP3 con modelli che presentano dischi rigidi e capacità di archiviazione degne di un player digitale di fascia media. Alcuni cellulari di imminente uscita arrivano fino a 4 gigabyte di musica archiviata.
È il caso del Nokia N91 che arriverà sul mercato entro fine anno: il suo hard disk da 4 gigabyte è in grado di contenere fino a 3mila brani. È dotato inoltre di numerose opzioni di connettività, come WCDMA e WLAN. Grazie ad esse è semplice reperire la musica preferita e acquistare i brani «over the air». Sullo sportellino scorrevole in acciaio inox sono presenti tasti specifici per l’ascolto, che avviene attraverso la cuffia stereo con jack standard da 3.5 mm compreso di telecomando o con l’altoparlante integrato.
Sony Ericsson punta sul W800i. Oltre che radio Fm, questo apparecchio è un ottimo player multimediale in grado di supportare i file musicali più diffusi. Dotato di un software di conversione che facilita il trasferimento dei brani dal Cd al telefonino, agevola lo scambio dei file tramite la tecnologia Bluetooth e la porta a infrarossi. Con i suoi 34 Mb di memoria integrata, ampliabili con il supporto per la Memory Stick PRO Duo, è possibile portarsi a spasso una quantità di brani equivalenti a 10-15 Cd. Costa 450 euro.
Un altro cellulare da «ascolto» è il Benq Qube, il cui prezzo è di 249 euro, con il suo originale design cubico, assomiglia a un lettore di Mp3 anche nell’aspetto. Grazie a schede in formato miniSD, gli oltre 50 Mb di memoria sono facilmente espandibili fino a 1 Giga, per archiviare oltre 300 brani. L’intuitivo menu permette di selezionare l’effetto audio 3D tramite un’equazione preimpostata a seconda del genere musicale (pop, rock, classica, jazz ecc.). Degna di nota la funzione ID3 V2 che consente l’inserimento e la lettura dei testi delle canzoni direttamente sul display. Motorola propone due modelli votati specificatamente alla lettura di file MP3: l’E1000 (prezzo 499 euro) o l’E398 (prezzo 199 euro). Il primo è dotato di un doppio speaker polifonico da 16 mm a 22 Khz, supporta 22 accordi e audio 3D. Rispetto agli altri cellulari inoltre, l’E1000 ha la possibilità di utilizzare i brani scaricati come suonerie personali.
Tra le qualità spiccano gli altoparlanti, che, con audio surround, riproducono alla perfezione gli Mp3 con un fantastico effetto stereo 3D. Le tracce prese da Cd sono memorizzabili nella scheda rimovibile TransFlash, per avere sempre a disposizione tutta la propria musica. Con il software integrato Motomixer è possibile cimentarsi con il remixaggio delle suonerie polifoniche.
Samsung propone infine il compatto SGH-E720, dotato di una capiente scheda di memoria da 88,6 MB. La peculiarità di questo cellulare, dotato fra l’altro di altoparlanti esterni dall’ottimo sound stereofonico, è la compatibilità con i formati AAC e AAC+. Prezzo: 399 euro.