La cena è avvelenata: lei muore, padre grave

È morta all’ospedale Ingrassia di Palermo di Partinico (Palermo) A.T. la donna di 44 anni che era entrata in coma con sintomi da avvelenamento venerdì sera insieme al padre G.T, 83 anni dopo una cena consumata insieme in casa. L’uomo è ancora ricoverato all’ospedale di Partinico. Sul caso, verificatosi venerdì sera, indaga la procura della Repubblica di Palermo. Si sta cercando di accertare se i fatti siano collegati ad alimenti mal conservati o a veleni nel cibo. La polizia indaga anche su un possibile tentato omicidio, ma appare più probabile che i due abbiano ingerito involontariamente degli anticrittogamici finiti chissà come nel cibo. La magistratura ha disposto il sequestro dei resti della cena e di altri alimenti.