La cena per quattro costata 1300 euro Desideri (Fcp): «Da un anno attendo risposta»

«Come se nulla fosse, infischiandosene dei più elementari concetti di trasparenza, del codice etico regionale e del regolamento consiliare, Marrazzo continua a tacere sulla cena a quattro da 1300 euro (pagati dai cittadini del Lazio) tenutasi il 30 ottobre 2007 a villa Piccolomini. È trascorso un anno e alla nostra interrogazione il presidente si ostina a non rispondere». Lo ha reso noto Fabio Desideri, vicepresidente della Federazione dei cristiano popolari e consigliere regionale del Lazio. «La cena – ha spiegato Desideri – s’è tenuta a Roma, presso villa Piccolomini, location di prestigio del governatore, alle 20.30 del 30 ottobre 2007. Quattro i commensali, tre più Marrazzo. Ricco il menù e salato il conto (che hanno pagato i cittadini): 1293 euro e 60 centesimi in tutto: 323 euro a persona. Niente male per chi, alla luce del debito regionale, predica sobrietà e risparmio, impone i superticket, chiude ospedali, taglia posti letto e batte cassa presso il governo nazionale». «Se i soldi fossero stati suoi, Marrazzo li avrebbe spesi?».