«Centinaia di auto rimosse in depositi abusivi»

Centinaia di auto rimosse dal Consorzio Laziale Trasporti, concessionario del Comune, sono state portate in depositi abusivi e non autorizzati. Lo sostiene il capogruppo comunale di Forza Italia Michele Baldi, che ha presentato un’interrogazione urgente, sottolineando che tale situazione, oltre a essere illegale, provoca disagi fra i cittadini. Secondo Baldi, «l’irreperibilità della propria auto rimossa ha spinto i legittimi proprietari a sporgere denuncia di furto, facendo attivare inutili processi assicurativi di rimborso. Questa situazione di cui il Comune è a conoscenza senza aver preso nessuna iniziativa al riguardo, è stata anche denunciata dall’Arpa che ha aperto un procedimento penale. A fronte di tali gravissimi reati risulterebbe che uno dei soggetti coinvolti sarebbe dipendente del Comune di Roma».