Centinaia di muri rimessi a nuovo

Sono un milione i metri quadrati di muro puliti dalle scritte dal Comune durante «I lav Milan», la più fitta campagna anti writers. Quattro squadre di pronto intervento ogni giorno si sono date da fare per ripulire i muri e cancellare le «tag», ossia le firme dei graffitari.
Ora i cittadini si organizzano da soli e si aggiungono alle istituzioni per combattere il fenomeno facendo una distinzione ben precisa: una cosa è l’opera di arte urbana, un’altra cosa è lo scarabocchio.