Cento chili di cocaina in casa: in manette madre e figlia

Madre e figlia finite in manette perché trovate in casa con 100 chili di cocaina. Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri della compagnia Eur che hanno sequestrato la droga, trovata nel soggiorno di casa delle due donne romane in via dell’Impruneta, alla Magliana. Ancora da stabilire quanto la cocaina avrebbe fruttato una volta immessa sul mercato, c’è da accertare il grado di qualità dello stupefacente ma soprattutto capire a chi era destinata la merce, se pronta già al dettaglio o a pusher. Le indagini dei militari sono, infatti, ancora in corso: gli investigatori stanno accertando non solo la provenienza della droga suddivisa all’interno di quattro borsoni, ma anche la sua destinazione. Le due donne, la figlia è incensurata mentre la madre ha solo un piccolo precedente, dovranno ora rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.