Cento dipendenti della Regione indagati per assenteismo

Rovigo Cento dipendenti della sede di Rovigo della Regione Veneto sono indagati nell’ambito di un’inchiesta per truffa aperta dalla Procura del capoluogo polesano.
La Guardia di finanza, che dispone di oltre 170 ore di riprese video, sta svolgendo accertamenti sul comportamento di un centinaio di dipendenti dell’ente pubblico, che dopo aver timbrato i cartellini si allontanavano dal posto di lavoro, restando assenti dagli uffici talvolta anche per ore. Dell’inchiesta ha parlato il procuratore della Repubblica di Rovigo, Dario Curtarello, nella sua relazione di bilancio dell’anno giudiziario. La sede di Rovigo della Regione Veneto ha complessivamente 400 dipendenti. In pratica nel mirino dei giudici sarebbe finito un dipendente su quattro.