Cento zone presidiate in città anche ad agosto

«Milano continuerà ad essere sicura anche in agosto grazie a 100 presidi di sicurezza svolti da Polizia locale, forze dell’ordine, militari e associazioni in aree critiche, mercati, parchi e linee Atm a rischio, sia di superficie che metropolitane». Parola del vicesindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato. «Proseguono - spiega De Corato - i servizi interforze previsti dal Patto Milano sicura. E in particolare, Polizia Locale e Forze dell’ordine presidieranno: piazza Duomo e Galleria, piazza San Carlo, Stazione Centrale e piazza Duca d’Aosta, Cascina Gobba, Brera, Colonne di San Lorenzo, Arco della Pace, Navigli, i parchi Galli, Cassinis, Trenno e 22 mercati rionali. Sarà garantito, anche nel mese d’agosto, il potenziamento degli agenti nei 5 mercati più a rischio, ovvero Papiniano, Lagosta, Fauché, Osoppo e Benedetto Marcello, per il contrasto di abusivismo e illegalità».
Proseguirà anche l’operazione Verde Sicuro che, oltre ai 3 parchi critici presidiati insieme alla Polizia di Stato (Galli, Cassinis, Trenno), vedrà la Polizia Locale in altre 19 aree verdi. In particolare: parco della Guastalla, parco delle Basiliche, Sempione, via Palestro, Martesana, Anassagora, Trotter, Lambro, parco delle Rose, Ravizza, parco delle Memorie Industriali, Strozzi, parco delle Cave, Testori, Monte Stella, Pallavicini, Verga, Console Marcello, Trevi. Nel primo mese e mezzo di controlli il bilancio è di: 334 aree verdi monitorate da 329 agenti, 435 persone controllate, 170 extracomunitari allontanati, 137 contravvenzioni, 4 denunce e 23 sequestri. Particolarmente positiva l’esperienza con i mediatori messi a disposizione dal consolato dell’Ecuador, partita quest’anno in via sperimentale per favorire una fruizione corretta dei parchi da parte della comunità sudamericana.
«La giunta - aggiunge De Corato - ha recentemente prorogato fino a dicembre 2010 il servizio svolto da City Angels e Associazione Poliziotti Italiani per il presidio di alcune aree critiche. Gli operatori sono impegnati in 12 zone. A luglio gli operatori hanno realizzato 367 interventi». Da parte della polizia locale «proseguirà il controllo delle aree interessate dalle ordinanze. Mi riferisco all’area di via Paolo Sarpi, via Padova e Corvetto, dove dall’entrata in vigore dell’ordinanza sono stati multati 18 esercenti e controllati numerosi veicoli e persone nell’ambito dei servizi serali e notturni». Su richiesta del sindaco Letizia Moratti è partito un potenziamento del controllo della linea 90/91 che continuerà nelle prossime settimane e che vede impegnati gli agenti del nucleo tutela trasporto pubblico in presidi serali e notturni a prevenzione di illeciti e reati predatori.
A luglio sono stati effettuati sulla linea 200 controlli, identificate 1.171 persone, «per la maggior parte extracomunitari». Tra questi, 79 sono stati denunciati perché sprovvisti di permesso di soggiorno e altri 7 arrestati per inottemperanza all’ordine di espulsione, resistenza a pubblico ufficiale e spaccio. Infine, «grazie alla proroga dell’operazione «Strade sicure», 33 aree critiche di Milano stanno beneficiando della presenza di 639 divise e così sarà per i prossimi 6 mesi.