Centomila vendite entro il 2007 e 160mila fra 3 anni

«Speriamo di essere nelle condizioni, entro il 2009, di dare buone notizie sulla gamma media e pesante di Iveco in Cina». È quanto ha detto l’ad della Fiat, Sergio Marchionne, che ha ribadito l’obiettivo di rendere al più presto operative le tre joint venture siglate l’anno scorso da Iveco. Le società dovranno produrre mezzi per il mercato cinese e per i mercati dell’Estremo oriente. «Stiamo creando l’equivalente di Iveco Europa in Cina - ha aggiunto - molti ingegneri sono sul posto e stanno lavorando». «Iveco produrrà nel 2007 quasi 100mila camion in Cina che saliranno in tre anni a circa 160mila», ha aggiunto l’ad Paolo Monferino.