Centrale dello spaccio: due albanesi in manette

I carabinieri di Tor Vergata hanno scoperto una vera e propria centrale dello spaccio in un appartamento di via Tuscolana. In manette sono finiti due albanesi di 28 anni. I militari, insospettiti dal continuo via vai di persone anche facoltose, hanno deciso di pedinare un albanese. Ma quando hanno intimato allo straniero di fermarsi, l’uomo ha ingranato la marcia ed è fuggito. Poi, ha lasciato l’auto, e ha proseguito la sua corsa a piedi, perdendo un pacco contenente un chilogrammo di cocaina pura. I carabinieri, così, hanno fatto irruzione nell’abitazione, dove hanno trovato altri due albanesi. Nel corso della perquisizione sono stati sequestrati 50 grammi di cocaina pura, 300 grammi sostanza da taglio del tipo mannitolo, vari bilancini elettronici di precisione, l’occorrente per il confezionamento di stupefacente, tremila euro, un computer portatile che era stato rubato in un centro medico a Roma e una carta di credito rubata. I due uomini sono stati arrestati immediatamente arrestati mentre proseguono le ricerche dell’albanese fuggito.