Centrale da incubo, stuprate due turiste

Ancora violenza in Centrale, due turiste francesi di 20 anni hanno raccontato alla polizia di essere state stuprate da due magrebini, poche ore dopo l’aggressione subita da una loro coetanea romena. In base alla denuncia le ragazze, arrivate in Centrale giovedì verso le 21.30, cioè dopo la partenza del loro treno per Arona, conoscono due magrebini che parlano un ottimo francese. Forse anche per questo si lasciano convincere ad accettare un passaggio in auto fino al lago Maggiore. Ma sono portate in un casolare in provincia di Alessandria dove vengono violentate sotto la minaccia di un coltello. Riportate in stazione verso le 4, chiamano il 113 e fanno scattare le indagini. Sempre la sera di giovedì, ma verso le 20.30, l’intervento della polfer ha salvato dallo stupro una romena di 20 anni aggredita da due nordafricani, sfuggiti per un soffio agli agenti.