La centralina dell’aria «ritarda» di un anno

Sembrava quasi un miraggio quando venerdì scorso due tecnici della Provincia avevano avvertito i residenti di Borzoli dell’installazione della tanto agognata centralina per controllare la qualità dell’aria, sulla via militare. Ieri doveva essere il giorno dell’installazione, che suonava quasi come uno zuccherino agli abitanti già inferociti per la questione dei rifiuti. Sulla strada sono stati messi anche cartelli di divieto di sosta che lasciavano presagire l’inizio dei lavori. Solo che sul volantino appiccicato c’era scritto che il divieto per «l’installazione della cabina» antismog era valido dalle 7.30 del 14 gennaio 2009 fino a fine lavori. E siccome ieri la centralina è arrivata solo a tarda serata, ma non è stato fatto neppure lo scavo per i collegamenti in via militare di Borzoli (e quindi la struttura è assolutamente inutile), molti temono che non si tratti di un errore di stampa.