Centro biomedico, passo avanti

Via libera della giunta alla modifica del piano regolatore

La giunta di Palazzo Marino ha approvato ieri le linee generali di intervento e di variante al piano regolatore per la realizzazione del Cerba, il Centro europeo di ricerca biomedica avanzata voluto dal professor Umberto Veronesi all’interno del Parco Agricolo Sud Milano. «Con questo provvedimento - spiega l’assessore allo Sviluppo del territorio Gianni Verga -, abbiamo dato mandato al sindaco di svolgere tutte le azioni necessarie per arrivare alla firma dell’accordo di programma, tra Comune, Regione, Provincia e Parco Sud». Il Cerba, che occuperà nella zona di via Ripamonti un’area di oltre 620mila metri quadri, per metà con strutture per la ricerca e per metà a parco e strutture di servizio per il suo funzionamento, si collegherà allo sviluppo dell’Istituto europeo di Oncologia il cui raddoppio è in corso di realizzazione. La definizione dell’accordo di programma per il Cerba è prevista per la fine di marzo, per poi arrivare alla sottoscrizione e quindi alla ratifica da parte del consiglio comunale. «Così - aggiunge Verga - intendiamo creare un polo di eccellenza di livello internazionale che garantirà a Milano il primato europeo nel campo della ricerca medica. La nostra città deve essere grata al professor Veronesi per la sua qualità di scienziato, per la sua profonda umanità e per la tenacia con la quale si batte per questa iniziativa».