Centro Ovest Le beghe che spaccano il centrodestra

Caro Lussana: a volte i fantasmi ritornano.
Capisco che la dialettica, in campagna elettorale, sia obbligatoriamente fatta di slogan e propaganda. Ma, nel municipio centro ovest stiamo forse sorpassando il buon gusto e sicuramente stiamo confondendo le idee agli elettori. In una circoscrizione storicamente di sinistra siamo riusciti a candidare due Presidenti: uno del PdL , l’ingegnere Roberto Cifarelli e uno della Lega Nord Bruno Ravera. Siamo riusciti a dividere ciò, che in tutta la nazione si presenta coeso. Certamente, noi del centro destra abbiamo fatto un cattivo servizio alla causa suprema, quella delle consultazioni regionali 2010. Ma preso atto della situazione assurda, si sperava che almeno vi fosse una sorta di rispetto elettorale tra Lega e PdL. Invece, dai messaggi che si possono leggere sui manifestini elettorali si capisce che, la Lega intende intraprendere nel Municipio centro ovest una lotta contro tutto e contro tutti. Slogan del candidato Ravera: «Votando Lega Nord Liguria, Ravera diventa Presidente... e voti per Te. Votando gli altri partiti voti CONTRO DI TE». Penso sinceramente che la «Pina di turno» fatichi a capire. Difficile da spiegare. A livello di circoscrizione bisogna votare Lega e a livello regionale Lega si, ma alleata e insieme nella lista con la PdL. Troppo complicato per gli indecisi, ma anche troppa confusione per chi la politica la segue saltuariamente. Non facciamoci del male e non eccediamo nell’autolesionismo elettorale. Forse sarebbe il caso che qualcuno si interessasse maggiormente del problema e che almeno si concertassero insieme gli spot elettorali. I personalismi in politica, recano divisioni e danni alle coalizioni.
*candidato Lista civica Biasotti presidente