Il centro scientifico e tecnologico più strano del mondo

Per ammirare Amsterdam dall’alto basta sorvolarla con lo sguardo dalla sommità di Nemo, la più ardita architettura della città agganciata alla banchina del porto che l’architetto Renzo Piano ha voluto simile ad una gigantesca nave dallo scafo verde, pronta a salpare con la prua già rivolta verso il mare. In realtà qui dentro, nelle multiforme sale del frequentatissimo Nuovo Centro Scientifico e Tecnologico Metropolitano, sono tanti i misteri svelati al pubblico, che può viaggiare all’interno del cervello, misurare le reazioni a diversi stimoli visivi, vivere qualche minuto in assenza di gravità, ma anche indossare la divisa del capitano di una petroliera o, ancora, interpretare il ruolo di un banchiere, giocando dietro una consolle per massimizzare i profitti e minimizzare le perdite del proprio portafoglio di Borsa virtuale.