«Il centro storico? No, non mi piace»

Un appartamento nei pressi della facoltà di Architettura, nella zona di Sarzano, un quartiere in piena ristrutturazione dove molti genovesi vorrebbero vivere. Eppure ai rom non piace. Nemmeno qui. «Non voglio andare nel centro storico, in vico Teatro Nazionale - non mi piace», sbotta Hrustic Bumazin, capofamiglia tra i più riottosi. La casa che il Comune gli ha assegnato farebbe gola a molti genovesi che un’abitazione non ce l’hanno. E certo non in un posto così comodo e in pieno centro cittadino.
Ma lui non cede. E continua a protestare mentre le ruspe proseguono inesorabili nel lavoro di demolizione di una baraxccopoli diventata ormai una vergogna per la città di Genova. Un biglietto da visita che nessuno vorrebbe dover presentare, specialmente in occasione di avvenimenti prestigiosi come il salone nautico che richiamano turisti da ogni parte del mondo. Ma Hrustic non sente ragioni. Chissà se sarà uno di quelli che farà resistenza.