«Centro storico, servono i parcheggi a rotazione»

«Migliaia di posti auto cancellati dal sindaco»

Un incontro-dibattito con gli abitanti del Tridente è stato organizzato dall’associazione «Tridente Centro storico» per discutere sui problemi di mobilità e parcheggi. L’incontro - si legge in una nota - è stato promosso all’indomani del conferimento dei poteri speciali al sindaco Veltroni. «Nel chiedere soluzioni realistiche e non ideologiche, l’associazione - è detto in un comunicato - ribadisce il proprio sostegno alla realizzazione di parcheggi, che però, per alleviare una situazione già resa insostenibile nell’area del piccolo Tridente dall’eliminazione di alcune migliaia di posti, non possono però essere sostitutivi della sosta su strada, e non devono essere pertinenziali ma a rotazione, come accade in tutta Europa». «Parcheggi dunque, ovunque e dovunque sia possibile, piccoli e grandi, ma soprattutto a rotazione come previsto dalla delibera del 2004. I parcheggi pertinenziali - aggiunge l’associazione - su cui da anni è imperniata la politica delle amministrazioni che si sono succedute, non sono idonei alla soluzione del problema: non sono alla portata economica di tutti, sono sottoutilizzati, non riducono l’afflusso di mezzi».