Un centro studi per varare le nuove riforme

Il Popolo della libertà avrà una freccia in più al suo arco. Sarà uno strumento utile per pianificare le strategie di settore e individuare le riforme più urgenti e più utili per il Paese. Nasce infatti sotto questi auspici per iniziativa dei gruppi parlamentari del Pdl di Camera e Senato un Centro studi per le politiche settoriali e le riforme istituzionali. Si tratta - di una struttura di consulenza e supporto che in base agli indirizzi dei gruppi stessi, dei loro presidenti e dei vicepresidenti vicari, sviluppa attività di ricerca e documentazione, di approfondimento, di elaborazione di testi, pubblicazioni e proposte legislative, e di divulgazione all’esterno attraverso la promozione di dibattiti, convegni, seminari e pubblicazioni. Il Centro, che opera in stretto raccordo con gli uffici dei gruppi, è presieduto dall’onorevole e ha come direttore scientifico il professor Orazio Abbamonte.