Centro «vietato» di notte venerdì e sabato fino alle 3

Dopo San Lorenzo e Trastevere anche il centro storico della città avrà la sua zona a traffico limitato notturna. Si tratta di una versione ridotta della fascia blu diurna, delimitata dal lungotevere, via del Teatro Marcello, piazza Venezia, via del Corso, via del Tritone, piazza Barberini, via Veneto e il Muro Torto.
La giunta comunale ha approvato ieri la delibera per l’istituzione della limitazione del traffico che scatterà ogni venerdì e sabato dalle ore 23 alle ore 3. Si parte venerdì 17 giugno e il provvedimento resterà in vigore fino al 17 settembre 2005, giorno della «Notte Bianca», con una pausa tra il 10 e il 20 agosto.
L’accesso all’interno della Ztl notturna del centro storico verrà regolato secondo il modello di quella diurna: oltre agli appartenenti alle categorie previste dalla legge, potranno circolare liberamente i taxi, le vetture adibite a noleggio con conducente, e tutti gli autorizzati che espongono il contrassegno della «Ztl centrale».
Nelle prime settimane, per garantire una corretta informazione agli automobilisti, i venti punti di accesso verranno sorvegliati dagli agenti della Polizia municipale, dopodiché i controlli ai tredici varchi presidiati dalle telecamere del sistema Iride avverranno automaticamente attraverso le telecamere presenti. Gli altri sette resteranno invece sotto il controllo dei vigili urbani.