Centrodestra a lavoro per la "manovra ombra"

Fra le ipotesi al vaglio, l’innalzamento della soglia della no-tax area che potrebbe salire da 7.500 a
10.000 euro per una coppia senza figli, a 15.000 con un figlio e a 20.000 con due. Il gruppo di
lavoro azzurro proporrebbe anche forti detrazioni d’imposta sulle spese sostenute per i figli,
comprese palestra, dentista, scuola privata

Si troveranno a cena a Lorenzago Giulio Tremonti, Umberto Bossi e Roberto Calderoli e Gianni Alemanno. Non si tratta di un vero e proprio vertice, mancherà l’Udc, spiega il deputato di An, si tratta «solo di una cena tra amici, vicino a Lorenzago, a Calalzo. Sarà una cosa informale e ufficiosa in vista della ripresa del confronto a settembre per la costruzione di un programma comune del centrodestra». Alla ripresa dell’attività, il centrodestra potrebbe rifinire le controproposte in vista della Finanziaria, in particolare sul fisco. In luglio, Forza Italia aveva avviato i lavori alla propria proposta con un gruppo di lavoro composta da Giulio Tremonti, Renato Brunetta, Guido Crosetto, Luigi Casero e Giuseppe Vegas e Maurizio Sacconi. Il pacchetto verrà completato, per quanto riguarda Forza Italia, «alla ripresa dei lavori dopo le ferie» ha spiegato Casero. Fra le ipotesi, l’innalzamento della soglia della no-tax area che potrebbe salirae da 7.500 a 10.000 euro per una coppia senza figli, a 15.000 con un figlio e a 20.000 con due. Il gruppo di lavoro azzurro proporrebbe anche forti detrazioni d’imposta sulle spese sostenute per i figli, comprese palestra, dentista, scuola privata. «Abbiamo cominciato a lavorarci - ha spiegato Casero - ma dobbiamo completare le proposte. Ad esempio con le indicazioni sulle coperture».