Cerami e Cardinale omaggio a Monicelli

«Sono così commosso che la distanza tra la mente e le labbra è diventata immensa». Ha scherzato così Mario Monicelli che ha portato a Parigi la sua semplicità e ironia per l’inaugurazione della retrospettiva che gli dedica la Cinémathèque française. Un omaggio lungo due mesi, fino al 19 maggio. Il regista di Viareggio sarà nella capitale francese fino a domenica prossima. La Cinémathèque di Parigi proietterà per due mesi una selezione di 43 film del regista italiano che nella sua lunga carriera ne ha realizzati più di 60. E invitato «a sorpresa» l’altra sera c’era Vincenzo Cerami, autore del romanzo omonimo da cui è stato tratto il film. Claudia Cardinale, venuta ad abbracciare il regista che l’ha scoperta.