Ceramiche palestinesi

La famiglia del palestinese Fares Al-Natsheh, 52 anni, abitante ad Hebron ma con un figlio fresco di studi a Bari, si occupa da 4 secoli di un’arte complessa e affascinante: quella del vetro soffiato e della ceramica. «Oggi ci sono 25 famiglie di Herbon che producono per la mia azienda e io stesso fabbrico questi oggi da 37 anni: qui a Milano cerco di mantenere gli stessi prezzi che applico ai turisti nel mio Paese e dopo 6 anni di esperienza in fiera mi reputo soddisfatto», racconta. Bilancio di quest’anno? «Le vendite sono andate bene ed è bello vedere tanta gente che viene da lontano e che promuove l’artigianato della propria tradizione: è come essere in una grande mostra artistica».