Cerca di comprare le sigarette con una banconota da 500 falsa

Si è presentato intorno alle 15.30 di venerdì alla cassa dell’autogrill Agip sulla Pontina e ha tentato di acquistare una stecca di sigarette con una banconota palesemente falsa da 500 euro, sperando di abbindolare la giovane cassiera consegnandole un documento di riconoscimento anch’esso falso. L’impiegata, accortasi della truffa, ha provato a cacciare il malvivente attirando l’attenzione di un collega in quel momento impegnato presso la pompa di benzina. L’uomo è entrato subito nel locale per cercare di bloccare il truffatore che, nel tentativo di fuggire, ha estratto un coltello e ha minacciato i due impiegati, riuscendo così ad allontanarsi a gambe levate e a far perdere inizialmente le proprie tracce. La cassiera non si è persa d’animo e ha provveduto ad avvisare i carabinieri di Pomezia, che hanno dirottato in zona alcune pattuglie alla ricerca dell’uomo, del quale era stata fornita una sommaria descrizione somatica. Una pattuglia della stazione di Pomezia è riuscita quasi subito a rintracciarlo, nascosto all’interno di un altro distributore di benzina. Alla richiesta di un carabiniere di fornire i documenti di riconoscimento, l’uomo gli si è scagliato contro con violenza. Ne è nata quindi una breve colluttazione, a seguito della quale l’uomo, B.F., 37enne di Pomezia, nullafacente e pregiudicato, è stato bloccato, ammanettato e portato in caserma. I militari lo hanno dichiarato in arresto e lo hanno trattenuto all’interno delle camere di sicurezza a disposizione dell’autorità giudiziaria competente in attesa del processo per direttissima.