Cerca di fare rifornimento due nomadi lo derubano

Oltre al danno, il rischio di rimanere «a piedi». La sosta per fare il rifornimento di benzina ha riservato una brutta sorpresa infatti per un tunisino di quarantacinque anni. Domenica sera, poco prima delle ore ventidue, l’uomo si è fermato al distributore Agip di viale Monza, angolo via Platone. Ha posteggiato accanto alla pompa di benzina, ha estratto dal portafogli una banconota da venti euro e si è avvicinato alla macchinetta per il rifornimento automatico. Alle sue spalle si aggiravano due giovani nomadi. Hanno aspettato che il tunisino infilasse il denaro, e non appena è stato rigettato dalla macchinetta, come spesso accade se la banconota è stroppiccita, hanno cercato di portargliela via. L’uomo se ne è riappropriato e ha cercato di allontanarli. Ha ripetuto l’operazione, ma di nuovo il pezzo da venti è stato rifiutato e a quel punto i due nomadi sono stati ancora più veloci: lo hanno schiaffeggiato, hanno agguantato la banconota e sono fuggiti via.