Cercasi urgentemente lampione per piangere insieme ai cugini

Spettabile Redazione genovese de il Giornale, in attesa di scambiarci amichevoli stoccate a fine campionato, visto quello che stanno combinando le compagini calcistiche della città mi permetto suggerire alla gentile signora Francesca Bagarelli, avvocato, di cercarci - assieme od ognuno per i fatti suoi - una piazza in cui ci sia un bel lampione; appoggiare l'avambraccio - destro o sinistro non importa - al lampione stesso; appoggiare la fronte sull'avambraccio; e piangere a sazietà!
Cordialmente,