Cereol, accordo da 69,5 milioni

Edison ha sottoscritto un accordo transattivo per chiudere definitivamente ogni strascico della cessione del 2002 della controllata Cereol a Bunge. L’esborso per il gruppo è di 85 milioni di dollari, pari in euro a circa 69,5 milioni. Lo si legge in una nota. In particolare, Edison ha chiuso un accordo che definisce a saldo e stralcio ogni pretesa, anche futura, derivante dagli obblighi di garanzia e di indennizzo assunti nel contratto di vendita del 2002. Sono incluse anche le eventuali pretese legate ai pronunciamenti arbitrali avviati da Ildom, sul 49% acquistato nel 2002 da Cereol in Oleina. Il gruppo di Foro Bonaparte precisa di aver già accantonato capienti fondi nel bilancio per la copertura dei rischi connessi a tali obblighi. Domani il numero uno di Edison, Umberto Quadrino, insieme al presidente di Aem Milano, Zuccoli incontrerà il presidente di Edf, Pierre Gadonneix, in visita a Milano.