CERIMONIA DELL’ORDINE MILITARE

«Teniamo sempre cara la coesione sociale e le nostre istituzioni per far fronte alle crisi difficili e nuove». È un passaggio dell’intervento del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per la consegna delle onorificenze dell’ordine militare. Il capo dello Stato ha aggiunto di riferirsi alle «prove a cui è esposta la nostra economia, la crescita economica e sociale e il futuro delle nuove generazioni». Quindi ha guardato all’Europa: «Ci muoviamo nell’alveo dell’Unione europea, scelta democratica compiuta già 60 anni fa. Convinti che necessitano più Europa, più integrazione e sovranità, con istituzioni europee governate nella collegialità». Napolitano ha spiegato che tutto ciò va fatto «all’insegna di un efficace funzionamento e rafforzamento dei singoli Stati, come l’Italia, oggi esposta al rischio di gravi inadeguatezze».