Una cerimonia per «Serpico»

Oggi, in occasione del 27esimo anniversario dell’uccisione, ad opera di un commando dei Nar, di Francesco Evangelista, l’appuntato di polizia, più noto come «Serpico», sarà commemorato alle 9 presso il commissariato Porta Pia. Il questore Fulvi deporrà una corona di alloro sulla lapide collocata all’interno del commissariato dove il sottufficiale prestava servizio all’epoca dell’attentato. Alla cerimonia parteciperanno i familiari di Evangelista, assieme al cappellano della polizia don Nicola Tagliente e alle autorità. L’appuntato, 37enne, fu ucciso da un gruppo di terroristi alle 8.30 davanti al «Giulio Cesare». Morì poco dopo per le ferite riportate. Altri due poliziotti l’agente Giovanni Lorefice e l’appuntato Antonio Manfreda furono feriti. A «Serpico», conosciuto al quartiere Trieste per le capacità investigative, venne conferita la medaglia d’oro al valor civile alla memoria.