Cervello in coma torna a funzionare dopo 20 anni

Un nuovo caso Terry fa discutere l'America: in Arkansas un uomo di 42 anni ha ricominciato a parlare e a muoversi dopo quasi vent'anni di «grande sonno». Wallis era un meccanico di 19 anni quando a causa di un incidente stradale aveva perso ogni contatto col mondo. Oggi è considerato dai medici una specie di miracolo: uno dei pochi esseri umani il cui organismo si è drammaticamente ripreso dopo aver subito gravi danni cerebrali e la prova vivente che il cervello è capace di rigenerare se stesso sostituendo le connessioni nervose distrutte due decenni fa. L'improvvisa ripresa di Terry, descritta dai medici sull'ultimo numero della rivista Journal of clinical investigation, risale al 2003, due anni prima che l'America venisse investita in pieno dalla bufera medico-ideologico-religiosa del caso Terri Schiavo, la donna a cui venne staccata la spina dopo 15 anni in persistente stato vegetativo.