Il «cesarismo» ammalia Veronica

Il «cesarismo» affascina la moglie del premier Veronica Lario (nella foto). Non quello paventato qualche giorno fa dal presidente della Camera Gianfranco Fini ma quello, decisamente artistico, che raccoglie in questi giorni a Roma, nella splendida cornice del Chiostro del Bramante, i più bei «Cesare» custoditi nei principali musei italiani e stranieri. Ad accompagnare la signora Berlusconi alla mostra «Giulio Cesare: l’uomo, le imprese, il mito» un altro Cesare, l’ex deputato di Forza Italia Previti, nelle vesti di cicerone d’eccezione. La signora Berlusconi ha visitato l’esposizione, soffermandosi anche sulla sezione audiovisivi. La mostra ricostruisce l’ascesa di Giulio Cesare attraverso sculture e dipinti provenienti, tra gli altri, dai Musei Vaticani, dal Louvre, dal British Museum e dai Musei Capitolini. Analizza inoltre il cesarismo dal medioevo sino ai kolossal del cinema del ’900.