La Cgil scende in piazza contro Prodi

La Cgil si prepara a scendere in piazza sabato prossimo. Nel mirino la manovra finanziaria e la direttiva europea Bolkestein sulla «liberalizzazione dei servizi», che prende il nome dall’ex commissario al mercato interno. Questa direttiva venne però stilata dall’esecutivo di Romano Prodi quando era ancora in carica a Bruxelles. Oltretutto a sostenere la direttiva in Europa è il gruppo della Margherita. Il gruppo di Forza Italia all’Europarlamento ricorda al segretario della Cgil Guglielmo Epifani e agli italiani che «Bolkestein è stato un membro della commissione Prodi e che la direttiva è stata approvata nei suoi 5 anni di governo».