Challenge più forte delle bizze del tempo

L’illusione di un tempo atmosferico finalmente primaverile (o addirittura quasi estivo) è durata meno di 24 ore. In un solo giorno passando da Milano a Verona - zona lago di Garda – i giocatori del Corporate hanno dovuto fare i conti con un brusco calo delle temperature: dai 28 gradi meneghini ai 7 del Veneto, che hanno accompagnato tutta la giornata di gioco.
Nonostante questo inconveniente le 28 squadre in gara lo scorso 5 maggio hanno affrontato il difficile percorso di Cà degli Ulivi (green che sovrasta il lago in quel di Costernano) con il solito spirito di competizione, come dimostrano i risultati della classifica finale.
Il welcome desk è stato allestito all’interno della prestigiosa club house, dove già dalle 8 del mattino si sono presentati i primi giocatori in partenza.
Come da pronostico la squadra di casa capitanata da Luciano Chincherini - già vincitrice dell’edizione 2004 del circuito - ha ottenuto il miglior piazzamento con un bel 84 netto, stesso punteggio della seconda e della terza squadra classificate - Hotel Piccolo Mondo e Lido degli Ulivi - a testimonianza della competitività del Challenge.
Da segnalare anche l’ottima performance della squadra Fratelli Clementi di Bolzano, che ha chiuso il suo percorso con 74 lordo. A premio anche la Marty Mode e la Mantova Diesel, due team che si sono distinti sulle prime e sulle seconde nove buche; 1° Driving Contest per Franz Pfoestl della Clementi.
A pochi giorni di distanza, l’11 maggio, altre trentaquattro le squadre si sono date appuntamento sul green di Monticello. La loro gara – finalmente – è stata accompagnata da una giornata stupenda. L’organizzazione ha optato per le doppie partenze, per venire incontro alle sempre più numerose richieste di giocatori non proprio entusiasti di dover partire all’alba…
Sul gradino più alto del podio sale la squadre Solzi Luce con un eccellente punteggio: 90 colpi. Alle sue spalle nella classifica netto si piazzano i team Bnp Paribas, con 87 colpi, e Asco Joucomatic (sempre con 87).
Premio lordo per un team da sempre abituato a frequentare i quartieri alti del Corporate: Savinelli con 74 colpi.