Il Challenge «va in buca» anche in Piemonte

In contemporanea alla gara di Frassenelle il Corporate Golf Challenge ha portato altre 30 squadre sul green di Des Iles Borromées in quel di Verbania. Giornata soleggiata, con temperature miti, alla fine graziata dal rischio di temporali, che aveva suggerito agli organizzatori di optare per partenze tutte dalla buca 1 dalle 8.30 alle 13.20.
Sempre agguerriti i team sponsor a dimostrazione del vero spirito del Corporate. È successo anche a Des Iles Borromées, dove la squadra Accenture (P. Gera, A. Cobianchi, A. Benassi, R. Mezzanotte) al termine del percorso ha conquistato la terza posizione con 84 netto.
«Al Corporate notiamo sempre una perfetta organizzazione – ha commentato Piercarlo Gera, capitano della squadra Accenture – ed ovviamente siamo molto soddisfatti della nostra prova. Des Iles Borromées è un campo che conoscevamo e dove già in altre occasioni avevamo ottenuto la qualificazione per la semifinale che disputeremo a Carimate».
Di assoluto rilievo, a maggior ragione, l’89 netto di Circolo Unicredit (G. Mezzani, G. Marciano, E. Cabassi, M. Cappa) che è valso la prima posizione assoluta; secondo gradino del podio per Gallo Abbigliamento (C. Burdisso, G. Burdisso, C. Carletti, M. Poggio). Da sottolineare anche il bel 78 lordo della France Air (G. Bauce, S. Castelletta, R. Martinelli, M. Gavioli).
Il premio per le prime nove buche by Mondini Cavi è stato assegnato a Maglificio Ipavec, la squadra Ventaglio Golf si è aggiudicata il premio per le migliori seconde nove buche by Polos, marchio che ha premiato anche Global Quality & Services come migliore secondo lordo. Aetrha, invece, ha consegna il Driving Contest a Gianni Borroni con 264 metri.
Si avvia dunque alle conclusioni la prima fase di questo Torneo, ormai accreditato in assoluto come uno dei più prestigiosi in Italia. Comprensibile, a questo punto, la soddisfazione di Cleto Martin, artefice del successo del Challenge: «Quest’anno ricorreva il decimo anniversario dell’edizione italiana del Torneo. Si poteva pensare, magari, a un momento di stanchezza o a una fase di riflessione… È successo proprio il contrario! Il Corporate Golf Challenge viaggia a gonfie vele. Cresce il numero di squadre (quest’anno 32 nuovi team partecipanti), la formula continua ad essere copiata e riproposta un po’ovunque, a dimostrazione del suo appeal, i circoli più prestigiosi di golf sono sempre più felici di accogliere una tappa del nostro circuito e si stanno già prenotando per il 2007, gli sponsor crescono ulteriormente, in termini di numero e di prestigio. E anche dall’estero guardano all’esperienza italiana come a un caso di assoluta eccellenza». Insomma, non potrebbe davvero andare meglio.