Champagne per 86mila euro, vince Briatore: i russi saldano il mega conto con il Billionaire

Vi ricordate i miliardari che sono scappati dal <em>Billionaire</em> dopo aver consumato 92 bottiglie di Crystal e una di whisky? Hanno saldato il conto dopo un <em>affaire</em> diplomatico durato una settimana e che ha coinvolto anche le ambasciate...

Milano - Ottantasei mila euro per 92 bottiglie di champagne e una di whisky. Vi ricordate i russi che avevano fregato Flavio Briatore andandosene dal Billionaire senza saldare il conto? E che conto... La serata alcolica non era passata in sordina ed era subito rimbalzata sui giornali di tutto il mondo. Ma Briatore è un osso duro e non si fa certo scippare uan cifra del genere sotto il naso... Ora il caso, che nel frattempo era diventato un affaire diplomatico con tanto di coinvolgimento delle ambasciate, è arrivato al capolinea. Anzi, allo sportello bancario, perché pare che i ricchi avventori abbiano risolto tutto con un salato bonifico bancario.

Il braccio destro di Briatore, Paolo Azara, ha infatti fatto sapere che è stato raggiunto un accordo e che gli 86mila euro sono stati pagati. Ha quindi annunciato che oggi ritirerà la denuncia-querela presentata ai carabinieri di Porto Cervo. In queste settimane di negoziato sembra che i giovani russi-ucraini, nel frattempo rientrati in patria dopo la vacanza in Costa su un lussuoso yacht, non volessero pagare oltre i 50 mila euro, insomma avrebbero chiesto uno sconto sostanzioso per la loro bravata da mille e passa euro a bottiglia. Nientsveltae da fare, Briatore e compagni sono stati irremovibili: tutti gli 86mila euro andavano saldati. E alla , sennò la denuncia avrebbe fatto il suo corso. Ieri la resa con l’affaire internazionale delle bollicine che si è finalmente chiuso. Ai facoltosi scrocconi anche l’invito di Briatore a tornare al Billionare: questa volta con i contanti e pagamento anticipato.