«La Champions? Non è definitiva»

«Grazie Lotito», lo gridano i tifosi della Roma che arrivano nel ritiro di Castelrotto. Il possibile ripescaggio in Champions league senza preliminari, suscita grandi entusiasmi. Ma la parola d'ordine è aspettare le sentenze definitive, come spiega il difensore Matteo Ferrari:«Stavamo finendo di cenare quando è arrivato Bruno Conti e ci ha detto tutto. Abbiamo gioito, a metà però. Perché queste non sono le sentenze definitive. Diciamo che abbiamo fatto un salto di gioia con un piede solo. Ma il mio pensiero va a tutti i giocatori coinvolti che non sono responsabili e si trovano dentro a questa situazione». Se le sentenze fossero confermate la Roma entrerebbe nell'Europa dei grandi dalla porta principale. Intanto è stato rasentato Daniele Baldini, collaboratore tecnico di Spalletti. «Sono qui - ha detto - per dare una mano sul campo e per fare l'osservatore. Durante la settimana aiuterò lo staff nella preparazione della squadra».